Login Form

SONNO E INSONNIA

  • Categoria: Salute
  • Pubblicato: Mercoled√¨, 26 Gennaio 2022 00:00
  • Scritto da Maria Grazia Sereni

 

sonno

Cellule speciali della retina riconoscono la luce o il buio e tramettono impulsi al nucleo soprachiasmatico del cervello che può essere considerato la molla principale del meccanismo a orologeria. Quando cala la notte, l’ormone sedativo della melatonina, i cui livelli durante il giorno sono bassi o passano inosservati, viene secreto in maggiori quantità dalla ghiandola pineale in risposta ai segnali provenienti dal nucleo soprachiasmatico. “La sintesi della melatonina avviene a tarda sera (intorno alle 21-22)” mentre “termina alle 7-8 del mattino”, preparandoci al risveglio.

(dal libro “Insonnia” di Eluned Summers-Bremner)