Login Form

INTELLIGENZA, STUPIDITA', ACCORDO

  • Categoria: Racconti
  • Pubblicato: Mercoled√¨, 25 Gennaio 2023 00:00
  • Scritto da Maria Grazia Sereni


Ritratti di paroleC’era una volta un principe di nome Accordo.

Era molto bello, soprattutto quando galoppava in groppa al suo cavallo bianco.

Un giorno il nostro eroe si mise a percorrere in lungo e in largo il regno con l’intento di procurarsi una moglie.

Naturalmente tutte le ragazze del Paese speravano di essere la prescelta, ma nessuna di loro sapeva che tipo di sposa cercasse il bel principe.

Intelligenza era convinta che: “Sicuramente la virtù che lo farà innamorare sarà una mente aperta e sveglia. Se così non fosse, non sarebbe degno di essere mio sposo!”

Stupidità invece diceva alle sue amiche: “Sono certa che il principe vorrà una moglie bellissima – da mostrare ai sudditi – ma tonta. Che cosa se ne farebbe di una che fosse più istruita di lui e che lo sopravanzasse come intelletto?”

E il nostro principe galoppava, galoppava.

Finché giunse nella città dove vivevano Intelligenza e Stupidità.

Stupidità si agghindò con i migliori abiti e gioielli prima di presentarsi a lui.

Il principe la ammirò molto e parlò a lungo con lei.

Quindi si presentò Intelligenza.

Era vestita con semplicità, ma i suoi occhi erano brillanti d’ingegno.

Il principe la ammirò molto e parlò a lungo con lei.

Quindi si ritirò nel suo castello per prendere una decisione. Trascorse un’intera settimana senza che nulla avvenisse.

“Figliolo,” lo interpellò alla fine il padre. “Che cosa hai deciso? Hai trovato la sposa che fa per te?”

“Ebbene no padre,” rispose il principe, “non riesco a trovare un accordo!”