Login Form

ECTOTERMIA ED ENDOTERMIA

  • Categoria: Salute
  • Pubblicato: Mercoled√¨, 22 Luglio 2020 00:00
  • Scritto da Maria Grazia Sereni

 

 ectotermia ed endotermia

L’ectotermia, propria degli invertebrati, dei pesci, dei rettili e degli anfibi, è una termoregolazione passiva, che deriva cioè dall’ambiente esterno, e che questo tipo di animali può modificare con il proprio comportamento (esposizione al sole, fuga all’ombra, ibernazione, variazione della profondità degli organismi acquatici). In genere molti di questi organismi sono costretti all’inattività durante i periodi freddi, quando le temperature troppo basse limitano il metabolismo (letargo).

L’endotermia, tipica di mammiferi e uccelli, è caratterizzata da piume e peli che formano strati isolanti sulla pelle, rendendo così la temperatura corporea meno influenzabile da quella esterna. Questo comporta un maggior consumo di alimenti per mantenere la temperatura corporea adatta a tutti i climi. È caratteristica dei mammiferi disperdere calore tramite il sudore (che sottrae calore alla pelle) o l’ansimare (che tramite la saliva sottrae acqua al sistema respiratorio e alla lingua).