Login Form

STERILIZZAZIONE

  • Categoria: Mondo felino
  • Pubblicato: Mercoled√¨, 25 Marzo 2020 00:00
  • Scritto da Maria Grazia Sereni

 

v mondo felino 121

Mi è stato chiesto perché sterilizzare un gatto maschio.

La sterilizzazione di un gatto maschio di solito è chiamata castrazione.

I motivi per sterilizzare un maschietto (come del resto una femmina) sono i seguenti:

-      I gatti integri hanno un’aspettativa di vita più breve di quelli castrati (6 -10 anni contro 14-18)

-      Un gatto sterilizzato ha meno tendenza a fuggire (non deve andarsi a cercare un partner per l’accoppiamento), quindi è meno probabile che sia soggetto a incidenti stradali.

-      Le ferite (morsi e graffi) riportate durante le zuffe per ottenere i favori di una gatta sono meno frequenti nei gatti sterilizzati.

-      Le malattie contagiose (FIV, FELV, FIP ecc.) sono più rare, essendo il contatto con gatti positivi a quelle patologie meno frequente.

-      I gatti maschi integri hanno inoltre l’abitudine di marcare il territorio con spruzzi di urina maleodoranti.

-      Sempre i maschi integri in calore emettono dei richiami molto fastidiosi.

-      Le femmine sterilizzate sono raramente soggette a tumori sia uterini che mammari.

-      Le gatte integre, quando sono in calore, emettono miagolii per notificare ai maschi la loro disponibilità all’accoppiamento.

Quindi, per entrambi i sessi, una sterilizzazione (5-6 mesi per le femmine e 6-8 mesi per il maschio) precoce, impedisce loro certi comportamenti (inopportuni per l’umano che li ospita) che, dopo la sterilizzazione, possono permanere anche tutta la vita.

Un altro importante motivo per sterilizzare i gatti (sia maschi, sia femmine) è quello di evitare la nascita di micini indesiderati, se i gatti vivono in casa, e di probabili vittime dei vari incidenti che una vita randagia procura per quelli non domestici.